Come confrontare i preventivi di diverse imprese di traslochi

Quando ci sono da fare traslochi Milano e provincia non fanno eccezione rispetto al resto d’Italia: le offerte sono tante, le cose a cui pensare anche di più, e magari il tempo per valutare con attenzione i vari preventivi proprio possiamo non averlo. Ma si tratta di cifre non indifferenti – specie visto che, se c’è un trasloco di mezzo, ci saranno anche state spese per il nuovo mobilio, per la nuova casa, per le mille attività legate ad un trasferimento. Inoltre, quel che si rivela perfetto per il ragazzo che entra nel mondo del lavoro e prende il suo primo appartamento non è certo ideale per una famiglia con tre figli; e un servizio inutile per una coppia di trentenni può essere invece indispensabile per una coppia di sessantenni.

Per rendere possibile una valutazione serena e utile delle diverse offerte, e scegliere davvero quella che fa per noi, è necessario agire in maniera ordinata. Per prima cosa, organizziamoci in anticipo: con largo, larghissimo anticipo. Una delle azioni più utili e più spesso trascurate è quella di stilare una lista molto completa e dettagliata di tutto ciò che possediamo e dobbiamo trasportare, stanza per stanza, senza tralasciare nulla: avremo sempre tempo più avanti per cancellare elementi. Con questo dato in mano avremo un’idea delle vere dimensioni del trasloco e potremo valutare più a ragion veduta i preventivi.

Vi troverete infatti di fronte ad offerte molto diverse, e dovrete prima portarle ad un terreno comune per confrontarle. Alcune imprese vi offriranno un servizio completo, che parte dall’inviare personale per smontare e impacchettare mobili e suppellettili, per poi caricarle, trasportarle a destinazione, e lì scaricarle e provvedere a rimontare il mobilio; altre vi offriranno il solo trasporto, e dovrete occuparvi voi di smontaggio e rimontaggio; altre ancora, le più economiche, vi proporranno di noleggiarvi soltanto il camion, che guiderete voi a destinazione. Trovato il servizio che fa per voi, confrontate i prezzi – ma anche i servizi aggiuntivi, e soprattutto, fidatevi soltanto di ciò che è espresso con la massima chiarezza e trasparenza: l’ultima cosa che vi serve è una brutta sorpresa il giorno stesso del trasloco.